Sport e Avventura

3 cose da fare nel Lazio per rilassarsi in mezzo alla natura

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr
attività da fare nel lazio

Generalmente quando si pensa a cosa fare nel Lazio è quasi immediata l’associazione con Roma. Ci sono talmente tante cose da vedere e da fare nella capitale d’Italia, che tutto il resto passa quasi in secondo piano, come se non esistesse.

Ma nel Lazio ci sono moltissime altre cose da vedere, a partire dalle bellissime città medievali come Viterbo o i piccoli borghi come Civita di Bagnoregio, che ti lasceranno senza parole.

La natura di questa regione, poi, è talmente varia che la si potrebbe esplorare per mesi e mesi, riuscendo sempre a scoprire qualcosa di nuovo e meraviglioso.

Nel Lazio ci sono bellissimi laghi di origine vulcanica, fiumi e ruscelli in cui fare scampagnate o addirittura immergersi. Ci sono poi monti e parchi di grande bellezza e storia nella bellissima zona della Tuscia, della Ciociaria e della Sabina.

In questo post vogliamo farti scoprire 3 angoli del Lazio, in cui potrai svolgere attività all’aria aperta ed allontanarti dal caos cittadino. Un modo diverso per vivere una regione così importante, ma purtroppo ancora in gran parte sottovalutata.

Parco nazionale del Circeo

A sud di Roma, quasi a ridosso con la Campania, si trova una delle riserve naturali più belle di tutta la regione Lazio. Qui troverai dei sentieri mozzafiato con panorami che ti faranno venire voglia di restare per sempre in mezzo alla natura.

Questa zona si presta perfettamente per escursioni di trekking.

Ovviamente ci sono diverse difficoltà, sia per chi non è abituato a lunghe tratte, ma anche per chi ha bisogno di disintossicarsi dalla città e vivere l’esperienza di fare una lunga escursione.

La bellezza del trekking è che non c’è bisogno di particolari attrezzature. Tutto ciò di cui avrai bisogno è la voglia di scoprire il meglio della costa laziale e gli abiti adatti per l’escursione.

Per prenotare l’attività puoi vedere direttamente questa experience sul nostro portale….QUI!

Ma non è tutto!

Si, perché se non ami passeggiare ma vuoi goderti il paesaggio senza affaticarti, potresti anche decidere di fare un’escursione in E-Bike.

Le E-bike sono delle autentiche mountain bike, ma dotate di pedalata assistita, che ti permetteranno di percorrere lunghe distanze e di superare salite impegnative. In questo modo le meraviglie del Parco del Circeo saranno alla portata di tutti.

Per saperne di più e prenotare l’escursione in E-Bike, puoi guardare qui!

Castel Gandolfo ed il lago di Albano

A pochi chilometri da Roma, nel bel mezzo dei Castelli Romani, si trova il piccolo comune di Castel Gandolfo. Oggi quest’area è abitata da meno di 10.000 persone ma vale la pena andarci perché riconosciuto tra i Borghi più belli d’Italia.

Questo luogo, nei secoli passati, era infatti conosciuto soprattutto perché sede della residenza estiva dei papi e, di conseguenza, di molte altre graziosissime villette che iniziarono ad essere costruite a partire dal XVII secolo.

L’aspetto più interessante è che Castel Gandolfo è che occupa gran parte della costa del bellissimo lago di Albano, dove potrai rilassarti con una piacevolissima attività di Kayak.

Sulle pendici del lago ci sono infatti diverse strutture con guide altamente specializzate che, dopo averti insegneranno la tecnica, ti porteranno alla scoperta del lato più selvaggio del lago di Albano, un luogo altrimenti inaccessibile.

Qui potrai rilassarti osservando la natura incontaminata, gli animali che abitano il lago ma anche scoprendo i diversi reperti che sono stati ritrovati sul fondale.

Ti ho incuriosito?

Allora puoi scoprire questa attività direttamente QUI.

Raccolta delle erbe spontanee vicino Civita di Bagnoregio

Questa è una delle attività preferite del nord Europa, che si sta velocemente diffondendo anche da noi.

Una volta si chiamava “andare per funghi”, “andar per more” o per qualsiasi altro tipo di pianta selvatica, come se fosse un modo per giustificare l’escursione nel bosco.

Oggi questa pratica si chiama “foraging”, ma non è cambiato poi nulla rispetto a quello che facevano i nostri nonni. Durante il percorso ti accompagnerà una guida esperta che ti spiegherà i diversi tipi di piante selvatiche, e ti insegnerà perfino i modi migliori per cucinarle.

Il tutto si svolge sulla strada che porta a Civita di Bagnoregio, a pochi passi dalla riserva naturale, dove una coppia di artisti ha deciso di ritirarsi per vivere a piano in mezzo alla natura.

Qui per saperne di più.

Scrivi un commento

Pin It